Dar da mangiare agli uccelli in inverno

da Community Manager in data ‎09.11.2017 13:12 (5.158 Visualizzazioni)

header.jpg

Si può dar da mangiare agli uccelli selvatici solo quando il suolo è coperto di neve? E a cos’altro bisogna prestare attenzione quando si dà da mangiare agli uccelli? Lo abbiamo chiesto alla Stazione ornitologica svizzera di Sempach.

 

Le temperature si sono abbassate e i miei vicini hanno già appeso le palline di becchime in giardino. Le cinciarelle sembrano apprezzare il gesto e vi svolazzano intorno regolarmente. Ma non bisognerebbe dare il mangime agli uccelli solo quando il suolo è veramente coperto di neve? L’ho chiesto a Micheal Schaad, biologo della Stazione ornitologica svizzera di Sempach.

 

Quando è esattamente il momento giusto per dar da mangiare agli uccelli selvatici?
Schaad:
Dipende dal motivo per cui si desidera dar loro da mangiare.  Se l’obiettivo è quello di impedire che gli uccelli muoiano di fame, allora basta dar loro il mangime quando il suolo gela e c’è molta neve. Prima di allora solitamente gli uccelli riescono a trovare abbastanza cibo da sé.

 

Quale altro motivo si potrebbe avere per dar da mangiare agli uccelli?
Quello di osservare gli uccelli selvatici. In questo caso si può tranquillamente iniziare a dar loro da mangiare già a inizio inverno.

 

Lei come esperto non ha nulla in contrario, anche se in realtà non è necessario?
No, al contrario. Chi osserva gli uccelli, magari già da bambino, crea un legame affettivo con loro, grazie al quale è più propenso a impegnarsi per la loro protezione. Fintanto che gli uccelli vengono nutriti in modo corretto, è comunque un’attività utile.

 

A cosa bisognare prestare attenzione quando si dà da mangiare agli uccelli? 
Il mangime non si deve bagnare e gli uccelli non devono poterlo sporcare di sterco, per evitare il contagio con eventuali malattie. Per questo motivo si deve installare una casetta per gli uccelli e non mettere semplicemente il mangime in un piatto.

 

Qual è il posto migliore in cui piazzare la casetta per gli uccelli?
Ad esempio vicino a dei cespugli, così gli uccelli vi si possono nascondere nel caso in cui si dovesse avvicinare un rapace. E deve essere assolutamente un posto al sicuro dai gatti.

 

Alcune specie preferiscono il mangime morbido, altre amano le noci e le granaglie. Si possono mischiare diversi tipi di mangime?
Sì, non c’è alcun problema. Tra l’altro si possono anche tagliare a metà le mele grinzose e metterle fuori per gli uccelli, alcune specie le mangiano volentieri. Basta che non siano ammuffite.

 

Cosa possono fare gli appassionati di ornitologia il resto dell’anno per sostenere gli uccelli indigeni?
Ad esempio rendere il proprio giardino più naturale. Sul nostro sito abbiamo elencato alcuni consigli in merito. 

 

Alla Migros ci sono diversi tipi di mangimi per uccelli selvatici, ad esempio i semi di girasole o le nuove arachidi tritate Happy Bird. Di quest’ultimo mangime estraiamo a sorte dieci confezioni. Scrivi in un commento qual è il tuo uccello preferito e, con un po’ di fortuna, presto troverai il mangime nella tua bucalettere.

 

Desideri sapere quali uccelli fanno visita al tuo giardino? Queste specie sono quelle che si avvalgono più spesso delle casette per gli uccelli.

 

Commenti
User Avatar
da ilejl
in data ‎09.11.2017 20:45
Merlo
User Avatar
da Clo70
in data ‎09.11.2017 22:08

Il Pettirosso

 

User Avatar
da NADITRON
in data ‎09.11.2017 22:33

Cinciallegra

User Avatar
da nadiamonto
in data ‎10.11.2017 09:07

Pettirosso

User Avatar
da donymart
in data ‎10.11.2017 09:54

Pettirosso

 

User Avatar
da Nymeria
in data ‎10.11.2017 10:51

Cinciarella

User Avatar
da cocor63
‎10.11.2017 12:48 - modificato ‎10.11.2017 13:21

CardellinoIMG_2963.jpgrdellino.
:-)IMG_2966.jpg

User Avatar
da meelboss
in data ‎10.11.2017 13:01
Il merlo!
User Avatar
da cocor63
in data ‎10.11.2017 13:22

     IMG_4340.jpgCinciallegra 
     :-)

User Avatar
da Community Manager
in data ‎14.11.2017 12:36

@cocor63 che carino il cardellino!

User Avatar
da carrellopieno
in data ‎19.11.2017 16:23

Il merlo per il suo canto diversificato