Nuove regole di comportamento per Migipedia

da Community Manager in data ‎29.03.2017 12:28 (145 Visualizzazioni)

Migipedia-Spielregeln.jpg

Nelle ultime settimane, le discussioni su Migipedia hanno talvolta preso una brutta piega. Per questo abbiamo riesaminato attentamente le nostre regole aggiornandole per poter continuare in futuro a promuovere un dialogo costruttivo riducendo al minimo le provocazioni.

 

Di sicuro lo avrete notato anche voi: nell'ultimo periodo ci sono state ripetute discussioni su ciò che deve essere consentito o meno su Migipedia.  Alcuni utenti si sono sentiti censurati, altri invece hanno chiesto agli amministratori di intervenire con maggiore incisività. Abbiamo quindi deciso di aggiornare le regole di comportamento di Migipedia, oramai un po' datate, affinché sulla piattaforma siano i prodotti Migros a tornare al centro della discussione. In questo post del blog sono felice di spiegarvi come mai abbiamo optato per determinate regole e formulazioni citando e illustrando singoli punti.

 

Niente spirito missionario nelle valutazioni dei prodotti
Continuiamo a sentire volentieri le vostre opinioni in merito ai nostri prodotti, opinioni che possono e devono anzi essere espresse con spirito critico. «Tuttavia, le valutazioni basate esclusivamente su concezioni ideologiche predeterminate e che non offrono alcun valore aggiunto agli altri clienti non sono adatte a Migipedia», spiega Andrea von Kaenel, responsabile del settore Online Communications & Community.

 

Niente notizie copia-incolla
Questo punto rientra in parte nel primo, poiché alcuni utenti hanno inondato Migipedia con commenti identici, facendo un copia-incolla contemporaneo della stessa frase sotto quindici prodotti diversi. Questo tipo di comportamento non sarà più tollerato, spiega von Kaenel, poiché rende impossibile un dialogo costruttivo sulla piattaforma: «A un certo punto agli altri utenti passa la voglia di commentare e discutere se una persona pubblica venti volte di seguito la stessa frase.» 

 

Niente offese né provocazioni
In realtà dovrebbe essere ovvio che anche online occorre comportarsi bene. Cogliamo comunque l'occasione per sottolineare che non tolleriamo offese, né nei confronti di altri utenti, né nei confronti di noi amministratori. «Interverremo anche se qualcuno accede alla piattaforma solo per provocare gli altri», conclude von Kaenel.

 

Un account a persona
In passato, alcuni utenti hanno aperto diversi account per partecipare alla discussione - o appunto provocare - sotto nomi diversi. D'ora in avanti non sono tollerati in nessun caso gli account multipli. Tranne se c'è una buona ragione per farlo: «Se per esempio un utente desidera commentare in diverse lingue, può certamente aprire diversi account. L'importante è che ci informi preventivamente», spiega Andrea von Kaenel. Per farlo può scrivere un'e-mail a migipedia@mgb.ch.

Adesso vediamo cosa dite sulle nuove regole di comportamento. Potete trovarle in dettaglio sotto: https://community.migros.ch/m/Regolamenti-di-gioco-di/ct-p/migipedia-it-ugc?profile.language=it