Acidi grassi polinsaturi

gestartet von Migros3 am ‎14.08.2014 09:33

Acidi grassi polinsaturi


Categoria

Grassi


Descrizione

I grassi acidi polinsaturi sono essenziali e devono quindi essere assunti in quantità sufficiente. Si suddividono in due gruppi principali: gli acidi grassi polinsaturi omega 6 (comprendono l'acido linoleico e l'acido arachidonico) e gli acidi grassi polinsaturi omega 3 (comprendono l'acido alfa-linolenico e i suoi derivati EPA e DHA). Gli acidi grassi polinsaturi possono servire al corpo come fonte di energia. In prima linea però, essi soddisfano le seguenti funzioni: sono la sostanza di partenza per la sintesi di importanti ormoni dei tessuti (regolazione di processi infiammatori, sistema immunitario) e influenzano positivamente il livello dei lipidi nel sangue.


Esempio

Fonti alimentari degli acidi grassi omega 3: alimenti vegetali come olio di colza, di lino, di soia, noci e verdura a foglia verde scuro forniscono l'acido alfa linolenico; pesci a carne grassa forniscono EPA e DHA Fonti alimentari degli acidi grassi omega 6: alimenti vegetali come olio di semi girasole, olio di cardo, olio di semi di zucca, olio di semi di mais od olio di vinaccioli contengono acido linoleico; alimenti di origine animale, come carne, burro, latte, latticini e tuorlo d'uovo forniscono acido arachidonico


Tip

Circa 1/3 dell’apporto di grassi o almeno 7-10% dell’apporto energetico giornaliero dovrebbe provenire da acidi grassi polinsaturi. Il rapporto tra gli acidi grassi omega 6 e omega 3 dovrebbe essere al massimo di 5 a 1.


Source

http://www.sge-ssn.ch